4 maggio 2018

Wolves Coast di Ornella Calcagnile [Recensione]

Wolves Coast di [Calcagnile, Ornella]Wolves Coast è una ridente località che ai turisti appare come un semplice luogo di vacanza. Nessuno penserebbe mai a una terra di conflitti che ha visto affrontarsi coloni e amerindi, nessuno si aspetterebbe che quella faida si sia trascinata in sordina per secoli fino a esplodere in una battaglia tra popolazioni vicine, eppure per certi versi distanti.

Howi è un giovane di South Wolves con il cuore ferito e un enorme segreto a gravargli sulle spalle, ma con una solida comunità su cui poter contare. Emily è una ragazza di città, delusa dagli affetti, con uno spiccato desiderio di libertà e in cerca della propria strada, una ricerca che la porterà a Wolves Coast. Due personalità che, sebbene diverse, riescono a unirsi profondamente nell’arco di un’estate e a spalleggiarsi in uno scontro senza eguali per quel lembo di costa tanto desiderato da una fazione e tanto protetto dall’altra.
Amore e guerra sono vicini più che mai, ma il primo sopravvivrà alla seconda?

“La lettura scorre con piacere, il mondo di Wolves Coast è ben strutturato, con i suoi miti e le sue leggende. Una lettura che consiglio a tutti gli amanti del genere.”
 (LE TAZZINE DI YOKO)

“Un fantasy che mette in campo sentimenti importanti, quali i legami familiari, l'orgoglio di appartenere alla propria terra, il desiderio di proteggerla, l'altruismo e l'accoglienza.” 
(LEGGENDO ROMANCE)

“I personaggi sono vari e ben delineati; ho odiato e amato, riso e sperato e posso ammettere anche di essermi commossa in un punto. Se avete amato Twilight, TVD e Shiver questo romanzo fa al caso vostro.”
 (LIBRI RIFLESSI IN UNO SPECCHIO)


Quante volte pensiamo che tutto quello che dovremmo fare è mollare tutto e tutti e andare in un luogo tranquillo, in cui la civiltà è presente tanto quanto basta, in cui la rete del cellulare è pessima e la linea internet inesistente? io ultimamente ci penso spesso (e chi mi conosce lo sa), questo è quello che ha fatto Emily, ultimamente le cose avevano preso una piega che la opprimevano troppo, un ragazzo le cui aspirazioni si discostavano troppo dalle sue, i genitori separati e poco (o forse per niente) presenti... quale migliore idea di andare lontano dalla caotica Seattle alla volta di Wolves South?

Raggiungere quel paradiso vergine, dove l'uomo e le sue bizzarre convinzioni fanno da cornice, confermò quanto aveva creduto Em fin dall'inizio, le serviva a ritrovare se stessa, il suo vero IO che aveva perso dietro alle stramberie del suo ex amore, è per levarsi di dosso gli ultimi residui della vita di città che decide di tuffarsi in quell'acqua cristallina che sembrava chiamarla, fu un dolore accecante alla gamba che la risvegliò da quello stato idilliaco che stava vivendo, maledetti scogli! e lui chi è? Chi è il salvatore che non ha esitato a gettarsi n acqua per salvare la giovane donna in difficoltà? Howi il suo nome, un autoctono molto gentile che, non solo la salva ma, dopo averle comunicato l'assenza di B&B, le propone di andare a stare nel capanno di proprietà della sua famiglia.

Stranamente Em va contro tutte le regole che i suoi genitori le avevano insegnato fin da piccola, se l'avessero vista accettare con così tanta facilità l'invito nel pick up di uno sconosciuto sarebbero rimasti allibiti eppure Emily sentì fin da subito che poteva fidarsi di quello statuario e gentile ragazzo. 

La vacanza aveva inizio, un po' di riposo e, macchina fotografica al collo per cogliere tutte le sfaccettature di quel meraviglioso luogo, i giorni trascorsero alla grande con la compagnia di Howi e la sua vocazione nel fare il cicerone, facendole scoprire posti tanto suggestivi da lasciarla a bocca aperta ma è solo quando Howi è impegnato nella preparazione del Paw Wow (festa tradizionale) che decide di andare da sola in avanscoperta, fitta una barca a remi e, cuffie alle orecchie e libro in mano, prende il largo senza accorgersi però di aver perso una cosa indispensabile, i remi; ed ecco spuntare un bellissimo ragazzo che la invita nella sua lussuosa barca, le offre qualcosa per rifocillarsi e poi si presenta: lui è Juri Gadner, un giovane uomo d'affari che possiede il 90% delle costruzioni di Wolves North, o North come preferiscono chiamarlo quelli del South, Em accetta ben volentieri l'aiuto del suo salvatore, ma sente in cuor suo che deve rientrare...

Ma perchè la sua nuova conoscenza ha infastidito tanto Howi? perchè diventa irascibile e poi la invita al Paw How? Come mai presta attenzione agli ululati che squarciano la notte dopo il racconto leggendario narrato da Kangee? e perchè mai Juri appare sempre quando lei ha bisogno ed è distante da Howi? 

Una storia per niente scontata che si allontana dai soliti fantasy ai quali ormai siamo abituati, nei capitoli si alternano i punti di vista di Emily e di Howi, così da non dare spazio all'immaginazione, bensì l'autrice segna in modo netto la storia che il lettore deve percorrere, gli da tutti gli elementi necessari per leggere senza farsi assalire dai dubbi, ma disegna protagonisti, luoghi, sensazioni in modo impeccabile, tanto da far vedere le scene come se fosse un film e non inchiostro su carta.

Avevo questo libro nel Kindle da un po', colgo l'occasione per ringraziare la CE, ma ho deciso d leggerlo solo ieri notte, è come se mi avesse chiamata, ed io ho risposto al richiamo e devo dire che anche questa volta il libro non ha sbagliato, avevo davvero bisogno di una lettura così travolgente!


5 commenti:

  1. Ti ringrazio tanto per aver letto il romanzo e per averlo apprezzato ^_^

    RispondiElimina
  2. GraZie a te per la bellissima storia! :)

    RispondiElimina
  3. GraZie a te per la bellissima storia! :)

    RispondiElimina
  4. Ciao mi presento sono Fedy e anche io come te ho la passione per i libri.
    Trovo il tuo blog molto bello e anche interessante.
    Sono una tua lettrice fissa.Se ti va passa a dare un'occhiata al mio blog http://lapiccolalibreriadelcuore.blogspot.it ne sarei molto felice…

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...