Chi Sono

La sfida

2015 Reading Challenge

2015 Reading Challenge
Virgilia has read 0 books toward a goal of 60 books.
hide
Powered by Blogger.

Post più popolari

Chi Mi Segue

10 maggio 2016
Buongiorno a tutti e ben ritrovati, ultimamente il "blocco del lettore" ha preso anche me, pertanto, per non abbandonare la lettura ho pensato di mettere per un po' da parte quella in corso e dedicare la mia attenzione agli altri volumi facenti parte della mia reading of May, e così ho pensato di lasciarmi trasportare in un nuovo mondo (o forse no), andiamo a vedere di quale libro si tratta!


Copertina Tertius Decimus. Il tredicesimo apostolo
Link d'acquisto
Roma, Città del Vaticano, AD 1999. L’ossessione per un diario custodito gelosamente per anni ha relegato l’anziano don Orazio ai margini della Chiesa, e ora che è morto, il contenuto di quelle pagine ingiallite tormenta i sonni della Curia, in particolare il riferimento a una stanza segreta scoperta nelle Grotte vaticane. La sua riapertura svela un’iscrizione occultata per secoli: solo un uomo potrà accedere al Regno di Dio e salvare il mondo. Ma chi è? E come interpretare quella profezia? Pietro Alessi è un giovane poliziotto che si è distinto per aver sventato l’attentato a un cardinale. Da sempre in crisi con la famiglia adottiva, con la sua vita e con la fede verso un Dio che fin da piccolo ha dovuto amare, Pietro viene incaricato di una missione a dir poco incredibile: tornare indietro nel tempo e salvare dalla croce Gesù di Nazaret.
Un’impresa che richiede coraggio ma soprattutto fede, e che potrebbe cambiare per sempre il corso della storia dell’umanità. Sarà davvero lui il prescelto? Tertius Decimus. Il tredicesimo apostolo, già pubblicato in lingua inglese, diventerà una serie tv negli Stati Uniti.


Mentre Bernarda si dirigeva verso l'uscita, un suono flebile, una sorta di gemito, richiamò la sua attenzione.[...] Tirò la tenda che oscurava il confessionale e vide una cesta ricoperta da un vecchio panno. [...] dopo aver respirato profondamente, scostò la coperta. Tre creature, tre gemelli avvolti ognuno in un lembo di lenzuolo, piangevano con le boccucce aperte come uccellini affamati. [...] Poiché i gemelli erano stati ritrovati il giorno in cui si celebravano i Santi Pietro e Paolo, le sorelle decisero di battezzare i tre fratelli Pietro, Paolo e Simone. 
Al bambino con gli occhi cerulei fu dato il nome di Pietro.

Ma il tempo passò ed i tre dovevano trovare una famiglia che li accogliesse, fu un duro colpo per Bernarda doversi allontanare dal giovane Pietro, suo prediletto... anche lontani sarebbero sempre stati vicini.
I tre gemelli vennero affidati a tre distinte famiglie, tutte però residenti a Roma, così da dar loro la possibilità di vedersi ogni qualvolta ne avessero sentita l'esigenza.
Il tempo passò, i bambini crebbero... Paolo si era iscritto ad architettura e Simone avrebbe frequentato una scuola di alta cucina per diventare chef. E Pietro??? Beh, lui non prese alcuna scelta, non seppe cosa voler fare nella vita fin quando, dopo aver lavorato in un vecchio pub al fianco di un signore già costretto da alcuni ladri sulla sedia a rotelle, non diede la sua stessa vita per salvare Pietro. Fu in quel momento, dopo che il dolore per la perdita del vecchio e caro amico Tony, che Pietro decise di seguire le orme del padre adottivo, e diventare un valoroso carabiniere. 

Intanto  avveniva un cambio generazionale in una parrocchia posta in cima ad un monte... A succedere a Don Orazio, morto alla veneranda età di ottantadue anni, fu Don Massimo, un giovane che ben presto trovò un modo per far sì che la sua missione non si limitasse solo a rassicurare ed accogliere quelle poche anime, bensì fu proprio lui a ritrovare un diario segreto, nascosto dal suo precedessore...

Vi starete chiedendo cosa possa legare un diario, un giovane parroco, e i tre gemelli (ma in particolare il giovane Pietro)... domanda lecita, alla quale posso rispondere solo dicendovi che Pietro è tutt'altro che un semplice carabiniere, ma pare sia il prescelto, il Messia, colui che può tornare indietro nel tempo e modificare le sorti del mondo, ma sarà davvero così? cosa dovrà sopportare Pietro affinchè la sua anima veda la Luce e diventi a sua volta un pescatore di anime perdute? Qual è il disegno divino che il Maestro ha in serbo per Lui? A quale prezzo il giovane Pietro potrà trovare la pace? La storia del mondo può davvero essere modificata?

Prima di dirvi quello che questo libro mi ha dato, vorrei raccontarvi ciò che mi è successo leggendolo: ero comodamente seduta sul divano, avevo da poco iniziato la lettura e, mentre leggevo l'amore e la dedizione con la quale Suor Bernarda si era presa cura di questi tre pargoli, e di come la stessa con forza stesse reagendo alla loro separazione, sulla TV passava una musica, ma non una qualsiasi, quella che a parer mio può e forse deve essere la colonna sonora di questo libro, ascoltatela e poi proseguite nella lettura del post, al quale faranno seguito il book trailer e alcune frasi prese dal libro (attenzione spam).



Un libro che ci mostra la Fede, quel dogma che molti di noi accettano e che tanti rinnegano, in una visione differente da quella alla quale siamo abituati. Un libro che invita alla riflessione, che ci legge dentro, un libro che si presta a rispondere a quelle domande che mai ci saremmo posti. 

Un libro che mi ha fatto emozionare, sorridere, piangere, gioire, sussultare ed infine sognare. Un libro di cui attendo con enorme fremito il seguito!

Complimenti Valentina e Grazie per questo splendido omaggio che ci ha permesso di "Incontrarci".

BOOK TRAILER


DAL LIBRO...

"Il coraggio di un uomo non si misura solo da quello che fa, ma anche dalla capacità di dire quello che pensa. Anche se ha paura dei suoi stessi pensieri. [...] Ci sono momenti di pausa nella vita. Quando sarai pronto smetterai di aspettare e comincerai ad agire. Sappi però che se non renderai felice te stesso, non avrai concluso niente. Pietro guardò Tony e pensò che era ora di smettere di avere paura. Paura di non essere, di non fare, di deludere quelli a cui voleva bene."

"Conoscevo Tony da pochi mesi. Da lui ho imparato il valore e la forza dell'amicizia. Mi ha insegnato che spesso nulla funziona come deve. Tony è morto per salvarmi, [...] non ha pensato che per lui forse sarebbe finita, ha pensato solo che per me la vita doveva continuare. [...] Vedere un uomo morire è difficile, vedere un uomo che muore per salvarti la vita diventa insopportabile."

"Se ti senti senza via d'uscita, tendi le braccia al cielo e chiedi aiuto. Liberati dal peso che opprime la tua coscienza. Grida! Solo il grido forte e sincero del tuo cuore può essere udito."

" - Credo che Dio mi abbia abbandonato da un pezzo - 
- Dio è ovunque -
- Anche in un vicolo mentre ammazzano un uomo? -
- Dio era più presente che mai in quel vicolo. Non esiste un gesto più grande che dare la propria vita per un altro. - "

"Lontano migliaia di anni, seduto alla scrivania del suo ufficio, Paolo avvertì che Pietro dormiva sereno. [...] Era inquietante sentire dentro di sé la presenza del fratello, ed era dolcissimo capire che, per uno strano scherzo del destino, non erano mai stati vicini come in quel momento."

"Non lasciatevi attirare da cose inutili quando ciò che vi serve è d'avanti a voi. [...] Che meriti avresti ad amare chi ti ama o a parlare a chi già ti ascolta?"

"Commettiamo un grande sbaglio credendo che il nostro amore possa evitare il dolore di coloro che amiamo."

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Selene Legge

Cosa Ne Penso

uppix

Categories

Archivio

Persone Che Seguo

Banner

Image hosted by uppix.net

Gemellaggio

tinypic