Chi Sono

La sfida

2015 Reading Challenge

2015 Reading Challenge
Virgilia has read 0 books toward a goal of 60 books.
hide
Powered by Blogger.

Post più popolari

Chi Mi Segue

23 novembre 2015


Siamo giunti alla terza tappa...

Ma prima di mostrarvi un altro breve estratto, vediamo le tappe precedenti:
Prima Tappa
Seconda Tappa


Capitolo 2

Eva guidava, lo sguardo fisso sulla striscia d'asfalto che scorreva veloce, cercando di trattenere le lacrime. La vista appannata le avrebbe impedito, altrimenti, di vedere con chiarezza la strada e il traffico.
Vedere con chiarezza.
L'ironia della metafora non la fece sorridere. Scontava fin troppo i mesi appena trascorsi. Colpa della nebbia in cui era finita stando accanto a Nathan. Aveva voluto investire molto nella loro storia, vivendo ogni giorno con tutto l'amore di cui era capace. Ed ecco il risultato.
Non era la prima donna al mondo a essere piantata e non era nemmeno la prima volta che le accadeva, ma non così, non quando aveva speso ogni fibra di sé per un altro essere umano.
Forse non era stato il metodo a essere errato, ma la persona. Era stato davvero tanto insensato scegliere lui?
Poteva essere, dato che il lui in questione era uno degli attori trentenni più famosi di Plastic Land, come lei chiamava Hollywood. Non lo aveva scelto perché famoso ma perché si conoscevano da anni e avevano condiviso tanti momenti importanti, soprattutto negli ultimi mesi.
E poi si era innamorata.
Era così sbagliato?
Evidentemente sì. Perché adesso stava cercando di allontanarsi il più possibile da Nathan e da ciò che avevano vissuto insieme. L'affetto, le risate, il dolore, le confidenze, le speranze. Tutto stava scomparendo. Non sarebbe tornata più in quel posto perfetto, riservato solo a loro. Quell'amore così appassionato, che la lasciava annientata e potente al tempo stesso, sarebbe svanito per sempre.
Non si aspettava di vederlo apparire quella mattina al funerale di Andrew.
Come pediatra, le esequie del bambino che aveva in cura rappresentavano di per sé già un tragico fallimento, un aspetto difficile del proprio lavoro con cui non era ancora riuscita a venire a patti. Era rimasta sorpresa dalla sua presenza e quel gesto l'aveva portata a riaprirsi alla speranza. Un ottimismo perso dopo aver letto la dura lettera che lui le aveva mandato qualche giorno prima.
Non sono cambiato e nemmeno tu mi cambierai. Ti allontanerò da me perché ho la mia vita cui pensare. Tu sei quella che mi ha ingannato più di tutti. Ti ho aperto il mio cuore e al primo errore mi hai chiuso la porta in faccia.
Così l'aveva rimproverata la notte in cui Andrew era morto. Quelle parole le martellavano di continuo in testa. Erano la verità?
Poteva prendere in considerazione il suo punto di vista su alcune questioni, ma lui non poteva incolparla perché non era disposta a chiudere gli occhi davanti alle sue avventure.
Casualità o meno, lui era stato con un'altra donna.
E su questo c'era poco da transigere.
Se fosse stata davvero inflessibile, come Nathan sosteneva, lo avrebbe accettato senza riserve con il suo controverso e complicato passato?
L'attore le aveva raccontato, con molto sforzo e a faticosi pezzi, frammenti della propria vita e lei non gli aveva mai fatto pesare nulla. Né i precedenti problemi con l'alcol né il fatto che fosse stato in prigione, seppure per una banale rissa, né la sua complicata storia familiare ancora fonte di tanto disagio per lui.
Non voglio dover rendere conto a nessuno di come vivo, Eva.
Glielo aveva detto, sfilando la mano dalle sue, lo sguardo intenso ma privo d'affetto.
Non cambierò. Non ne sono capace.
Aveva riaffermato con durezza e, forse, era vero. Nonostante tutti gli sforzi, lei non era riuscita a toccare il suo cuore e ad aggiustare il suo animo tanto ferito. 
Eva si pentiva di non aver ascoltato il proprio istinto e aver saputo aspettare che lui risolvesse i suoi problemi personali, prima di lasciarsi coinvolgere.
Pascal insegna che il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce e lei si era spesa interamente negli ultimi mesi per quell'uomo. Era così che affrontava la vita, cercando di dare sempre il cento per cento. Lo faceva con il lavoro, con gli amici, con la famiglia. Le era venuto naturale farlo anche con lui.
Era l'unico modo di vivere che conoscesse. 
È così che sono, Eva. Tu, Tommy, Andrew... tutto questo mi fa perdere la ragione! Ho bisogno di calmarmi. I miei giudizi sono confusi, i miei sensi sono impazziti. Non riesco a pensare con chiarezza e devo farlo. Devo mantenermi lucido.
Era stata un'illusa a credere, come le era sempre stato insegnato, che l'amore sapesse guarire le ferite delle persone. A volte non era sufficiente, con lui non era bastato.
Certo, il suo lavoro di attore e il mondo che frequentava non lo aiutavano in quel senso ma, in fondo, sapeva che parte di quella responsabilità era da ricercare nel carattere di Nathan. Lui non aveva pazienza, non sapeva aspettare. Era abituato a consumare la propria vita a una velocità superiore alla media delle persone.
In quei pochi mesi aveva provato a donargli quello che a lui era mancato negli anni: la complicità, l'allegria, la lealtà, i valori vissuti attraverso i semplici gesti quotidiani e, in parte, qualcosa era stato accolto. L'attore aveva compiuto un lungo cammino personale. Lungo ma non completo, perché lei e altri importanti aspetti di vita non vi rientravano.
Anche quella mattina, di fronte all'esperienza di Andrew, lei aveva sperato che capisse e rivedesse le sue posizioni ma non era stato così.
Nathan era riuscito a guardarla negli occhi, a mostrarle la sua indifferenza e a dirle che lei non aveva significato niente.
C'era qualcosa di più umiliante al mondo?
 
Cosa Ve ne pare??? Commentate, commentate!!!

7 commenti:

  1. questo estratto mi ha davvero incuriosito! ;) ora voglio saperne di più!

    RispondiElimina
  2. Angela Pesce Fassio23 novembre 2015 12:21

    L'estratto ha acceso la mia curiosità e adesso andrò a scoprire altro!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Grazie mille per averci dato la possibilità di conoscere i primi due capitoli di questo romanzo ^_^

    RispondiElimina
  5. Anche questo estratto del secondo capitolo è molto entusiasmante bellissimo tour davvero

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Selene Legge

Cosa Ne Penso

uppix

Categories

Archivio

Persone Che Seguo

Banner

Image hosted by uppix.net

Gemellaggio

tinypic