31 marzo 2015

Easter Giveaway... per una Pasqua tutta da leggere


Bene ragazzi e ragazze, qui troverete gli estratti di tutti i libri.... buona lettura e... NON DIMENTICATE DI COMMENTARE l'estratto relativo alla coppia di libri che vorreste vincere!
Prima Coppia: Notti senza luna vol I di Flavia Cantini (cartaceo) + Polvere di Stelle (e - book) di Katia Pellegrinetti;
Seconda coppia: Le ali della libertà di Cristiano Di Cosimo (cartaceo) + La forza dell'amore (e - book) di Ester Emme;
Terza coppia: Orpheus di Diana Mistera (cartaceo) + Immortale (e - book) di Eugenia Franzoni;
Quarta coppia: Partenze di Elena E. Grebaz (cartaceo) + Amore innocente (e - book) di Elvira Tonelli
Quinta coppia: Biglietto di terza classe di Silvia Pattarini (cartaceo) +  Notte dei cristalli (e-book) di Ilaria Militello
Sesta coppia: Pluk, mia madre di Maria Grazia Crozzoli (cartaceo) + Rebirth (e-book) di Alessia Coppola
Settima coppia: Inventami (cartaceo) di Elena Fasulo + La voce del sentimento (e-book) di Evelyn Storm


Prima coppia

"Come tutto questo è cominciato… Come arrivò lui nella mia vita, come arrivarono le ombre e io cominciai a vedere quel mondo invisibile, come la mia indole e il mio potere, la mia “seconda vista” si schierarono dalla parte del bene e io iniziai a essere vittima di quegli esseri di cui il mio paese natio è pieno e che, non appena si accorsero (prima di me, prima che io potessi anche solo lontanamente capire il mio modo di essere e il mio potere) chi ero e quale fuoco ardesse dentro me, subito presero a volere la mia fine e a circondarmi nelle loro spire di male e di odio.
E ora, come ogni notte, io qui, da sola al buio nell’attesa di vedere vacui esseri di fuoco blu avanzare verso me con le intenzioni di belve fameliche e rivestite d’odio, mi perdo a pensare a come tutto abbia avuto inizio, al momento in cui, davvero, riuscii a tirare le somme e a capire la portata di ciò che, da sempre, non aveva mai smesso di accadere intorno a me.
Avevo solo dodici anni."
Sinossi

Polvere di Stelle“Sei lesbica?” La domanda arrivò come un fulmine a ciel sereno. Mi trovavo in cucina a prepararmi un caffè, quando Carmen si materializzò alle mie spalle senza fare alcun rumore, ma rompendo il silenzio con questa insidiosa domanda. Rischiai di versarmi il liquido bollente sulle mani e credo che balbettai qualcosa che io stessa non riuscii a comprendere.
“Quindi lo sei o non lo sei?” Insistette.
 Cercai di prendere tempo, ma mi sembrava che il mio respiro si fosse fermato e non riuscivo a trovare le parole.
 “No, non sono lesbica, cosa te lo fa pensare?”
Risposi infine e nel rispondere non potei far a meno di lasciar cadere il mio sguardo sulle sue labbra carnose. Come se mi avesse letta nel pensiero, si morse il labbro inferiore.
 “Ti trema la voce.” Mi fece notare.
“A me? No … insomma cosa vuoi sapere, Carmen?”
 Era appoggiata di schiena al lavabo della cucina e si mise a sedere su una sedia.
“C’è un caffè anche per me?” Chiese.
 Annuii, ma sapevo che la precedente conversazione non era affatto conclusa

Sinossi

Seconda coppia

Valerio tirò un sospiro di sollievo ma non vide più Carl; panico! Prima di gridare alzò gli occhi al cielo; un piccolo passerotto volava in cerchio nel cortile, lento, goffo ma volava, volava scortato da uno stormo di pipistrelli. Valerio era ancora a terra, si girò e vide lo sguardo quasi minaccioso di Ulderico. Con aria di sfida Valerio rimase fermo, ma appena il micione accennò l’assalto, decollò e sfrecciò accanto alle orecchie del felino. In un batter d’ali era in volo accanto al suo amico che non credeva ai suoi occhi. “Sto volando, sto volando! É stupendo”.
“Si è stupendo”, disse Valerio. “Vai piano, segui il cerchio dei pipistrelli e cerca di battere meno le ali, usa di più il vento.
“È stupendo! È stupendo!”. Ripeté incredulo Carl.
“Non hai visto niente. Cambia l’angolazione delle ali come faccio io e seguimi.”
Carl prese quota, superò gli ultimi piani e all’improvviso si ritrovò nel cielo. I tetti sembravano rimpicciolirsi mentre la città veniva svegliata dalle prime luci dell’alba. Carl era in balia delle sue sensazioni, nuove ma nello stesso tempo familiari, strane, potenti ma soprattutto dolci, come la brezza che sembrava cullarlo. Sentiva il profumo dell’aria, riusciva quasi a gustarlo, così come il rumore del tenero vento che gli accarezzava le ali.

IMG_0158.JPG<<Per me "amore" è solo una parola>>. <<Ti sbagli. Non è solo una parola: è tutto. L'amore rende vive le persone, le fa sentire importanti. Amarsi significa condividere tutto: il bene e anche il male. Significa non essere soli al mondo. L'amore migliora le persone, le rende uniche e indispensabili per chi gli sta accanto. L'amore protegge, non ferisce. L'amore unisce, non divide. L'amore crea, non distrugge. Amare una persona ti fa desiderare di averla accanto sempre, addormentarsi e svegliarsi insieme. Passeggiare, parlare e, a volte, discutere. Significa condividere tutto della tua vita. Io vivo perché tu esisti. Io respiro per ché tu respiri vicino a me. Se non ci sei mi manca l'aria. Muoio. Non è complicato, amare è semplice. Fatti abbracciare e lasciati amare. Solo questo dovrai fare ... lasciarti amare da me>>. Ecco fatto! Il muro dell'indifferenza si sgretolò ai piedi di Stella. Sapeva che lui credeva fortemente in quelle parole. Doveva crederci anche lei? Poteva fidarsi?

Terza coppia

Giunse il momento più emozionante del concerto, quello quando, Orpheus prese la chitarra acustica, la accordò tenendo il plettro fra le labbra: aveva una bellissima Ibanez, quando fu pronto sorrise; fece una battuta sia con il bassista che con l'altro chitarrista e le luci blu e rosse esplosero, creando l'atmosfera di un sogno che improvvisamente tornó chiaro nella mente di Geena, provocandole il consueto Déjà-vu.  Le corde vibrarono sotto le lunghe dita di Orpheus, di li a poco, iniziò una delle più belle canzoni della band 
Gli occhi di Orpheus si posarono nuovamente su di lei; che, improvvisamente sentì una inspiegabile connessione fra loro due, tutto intorno sembrò scomparire, le distanze sembrarono accorciarsi e Geena si arrese alla forte emozione che quella canzone le trasmetteva e non riuscì più a trattenere le lacrime, che iniziarono a scendere come un fiume in piena;

Poteva sentire l'odore del cavolo che bolliva da qualche parte, e questo gli fece tornare le fitte della fame. Ignorandole, e ignorando la donna, Temple guardò la ragazza.

Le sue dita si muovevano come in un qualche tipo di segno; non era una contrazione casuale, stavano mandando un messaggio subliminale alla sua anima. L'aveva già visto prima. Rinuncia, dicevano nella lingua della strada. Raggomitolati nel tuo portone e muori. Chiudi gli occhi sulla fine di questo mondo e aprili di nuovo in un altro posto fantastico. Respirò profondamente riempiendosi i polmoni, trattenne il fiato, contò silenziosamente fino a undici nella sua testa, e poi se lo lasciò andare lentamente sulla faccia come un velo di fantasmi.
Quarta coppia


Partenze“Partenze” di Elena E. Grebaz è una raccolta di brevi racconti sullo sfondo di un viaggio, quello della vita.
Ogni racconto presenta spunti autobiografici, attraverso narrazioni e stili sempre diversi. 
C’è chi parte con una nave, profugo, verso porti sconosciuti; chi si scambia un lungo, doloroso addio. In queste storie di “Partenze” c’è più dell’andare, ci sono paura dell’ignoto e desiderio di conoscenza, con la consapevolezza che ciò che cerchiamo è già dentro di noi.
In “Storie di ordinaria metamorfosi”, secondo capitolo della raccolta, la paralisi del quotidiano trasforma l’uomo in un insetto mutante, incapace di comunicare con gli altri.
Quali sono i limiti del nostro agire, quali i confini entro i quali restare, quali da valicare? Nel terzo capitolo “Terre e acque di confine”, l’autrice cerca di trovare una dimensione del vivere.
In bilico tra passioni e convenzioni sociali, con uno stile sempre più minimalista, affronta le tematiche dell’oggi e della precaria normalità di ciascuno di noi con “Un lieve sorriso sulle labbra”.
“Partenze” è un diario dell’anima, di un’anima che è sempre alla ricerca senza potersi fermare mai. Un’anima con molta strada da percorrere ancora. 

“Ma non importa. La strada è vita” (Jack Kerouac).

Vi siete mai chiesti quanto sia strana e piena di suspence la vita? Quante cose non seguano un piano stabilito? Quanti "incidenti di percorso" dobbiamo superare per raggiungere un obiettivo? Noemi, Lorenzo e Marco hanno toccato con mano quanto imprevedibile sia l'esistenza. Da una vita stabile e tranquilla infatti, chi per un motivo, chi per l'altro, si troveranno in un vortice dai risvolti imprevedibili. Come se la caveranno? Scopritelo in "Amore Innocente"




Quinta coppia

coverQuella che gli americani definivano 'l'estate indiana' era giunta da tempo, le fronde degli alberi si incendiavano di colori sgargianti, rosso e giallo, mentre si spogliavano mossi dal fresco venticello d'ottobre, lasciando cadere dolcemente le foglie lungo i viali. Si incamminò verso il negozio del marito poco distante da casa. Aveva udito in lontananza le sirene delle ambulanze, ma come al solito non gli aveva dato importanza, fino a quando vide le camionette ferme nei pressi del negozio del marito. Corse nella loro direzione, mentre un brutto presagio prendeva sempre più piede nella sua anima.
Sinossi Biglietto di terza classe



Ogni volta. Ogni santo giorno  che mi svegliavo in quel posto mi sentivo mancare. Era un incubo interminabile. Pregavo ogni giorno di andare via di là, in un modo o nell'altro-, dice Ester senza staccare gli occhi dalla portafinestra. -Tu sei credente?-, mi domandò poi. Sussultai a quella domanda. Da tempo ormai avevo perso la voglia di crederci, da quando mia madre mi aveva lasciata.





Sesta coppia


...Non una parola. Non serviva. Il mio muso tra le sue mani. Un bacio sul suo naso. Poi l'adrenalina cessò il suo percorso. Seduti sulla spiaggia. Lei con la testa tra le mani e io con il mio muso appoggiato sulle sue gambe. Un ennesimo abbraccio. Di nuovo parole dolci e sussurrate, di nuovo carezze di perdono. Grazia riprendese il guinzaglio e,trotterellando con disinvoltura, la seguii lungo quella soffice e immensa pianura,senza perderla di vista un solo istante,senza perderci di vista un solo istante. Il branco di nuovo riunito.



«Perdonami se ti ho spaventata», sussurrò, con una voce che mi ricordò il suono del vento autunnale tra le foglie.Rinvenni del tutto e, non so come, mi allontanai di scatto. Ero impaurita e sorpresa.
Da lì potei vederlo meglio. Sembrava sul serio l’angelo di pietra che avevo ammirato fino a poco tempo prima. La creatura alata presso cui mi rifugiavo quando ero bambina, annegando le lacrime nel buio dei sotterranei. Il mio principe di pietra era lì.
Il suo corpo era un fascio armonioso di muscoli tesi. Aveva il torace nudo, liscio e madreperlaceo. Perfetto. Vi notai delle striature azzurrognole tatuate che si rincorrevano in ghirigori dal tronco fino al collo. E brillavano.Indossava una specie di pantaloni, larghi e di un tessuto iridescente che non avevo mai visto.
Era scalzo.Un uomo è realmente bello quando lo sono i suoi piedi. E i suoi erano perfetti, intarsi nel marmo, raffigurazione di una poesia proibita.
Fui così abbagliata dalla sua visione che non trovai nemmeno strana la sua presenza.
«Chi sei?» gli domandai con voce esile.
«Sono uno Jupfer, Grace», rispose, portandosi una mano al petto.
La mia mente vacillò. Stavo impazzendo. Prima avevo visto il mostro dai denti di sciabola nera e adesso un dio dalla pelle di perla. 

Settima coppia

Grace è una ragazza che vive nel mondo delle favole, a metà tra sogno e illusione.  È convinta che prima o poi incontrerà il suo principe azzurro.
Edward deluso dall’amore, cerca invece solo rapporti superficiali e freddi, fatti solo di atti carnali.
L’incontro tra i due capovolgerà tutte le loro convinzioni.
La passione li unirà in un patto silenzioso, fatto di stanze di hotel ed emozioni represse; lo stesso patto li allontanerà fomentato da sentimenti sempre più grandi da celare.
Fin dove si spingerà Grace in questo gioco di passione?
Edward rimarrà fedele al patto stabilito?

La voce del sentimentoCindy era stata ingannata. Il suo attuale fidanzato, David, le aveva volutamente fatto credere che quel giorno di fine gennaio sarebbe stato assente a causa del lavoro, che lo avrebbe portato nel Nebraska. E invece era rimasto a Saint Paul, dove convivevano, la seconda città più grande del Minnesota, nonché capitale. 
Convinta di essersi liberata di lui almeno per quella giornata, si era ritrovata come ogni anno al St. Paul Winter Carnival, uno dei festival più longevi della Nazione, famoso per le sculture di ghiaccio, i cibi tipici e la fiaccolata attraverso il centro. Ma ad affascinarla, nei diversi giorni della manifestazione, erano anche le gare sportive, le parate in costume diurne e notturne, le mostre dʼarte, il pattinaggio libero, le corse sul ghiaccio e molto altro. 
La ragazza si stava divertendo, quando un sms a sorpresa di David, aveva rovinato tutto: lui era lì e la stava cercando.

34 commenti:

  1. Tutti molto belli, ma trovo molto interessante la terza coppia, partecipo per quella :)

    RispondiElimina
  2. Barbara Terza Coppia n°1!!! buona fortuna!

    RispondiElimina
  3. UU ma che bel giveawey io opto per la 3 coppia ^_^

    RispondiElimina
  4. Vende, per te terza coppia n°2!!! Good Luck!

    RispondiElimina
  5. Fantastica iniziativa! Io ho un debole per Biglietto di terza classe e per le tematiche che affronta e che sono sempre attuali! In bocca al lupo a tutti i partecipanti!

    RispondiElimina
  6. Notti di cristallo è un fantastico titolo! La quinta coppia è una strepitosa accoppiata! Ma tutte le Coppie sono fantastiche e ogni libro ha in sé la sua magia! Quindi buona lettura a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sonia a te per la quinta coppia il numero 1... buona fortuna!

      Elimina
  7. partecipo per la sesta coppia. Ma sono tutti belli gli estratti! In bocca al lupo a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diana, sesta coppia n° 1! Good luck

      Elimina
  8. Mi incuriosisce una storia narrata dal punto di vista di un cane e mi è piaciuto l'estratto di Rebirth perciò scelgo la sesta coppia. Buona fortuna a tutti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donatella a te il n° 2 per la sesta coppia! Buona fortuna!

      Elimina
  9. Eccomi settima coppia :) Il commento l'ho messo nell'evento :)

    RispondiElimina
  10. Miriam, a te abbiamo assegnato il n°1 :)

    RispondiElimina
  11. Anche per me sono tutte molto interessanti!! Ma la coppia che mi incuriosisce di più è la sesta!!!

    RispondiElimina
  12. molto interessanti, mi ha colpito soprattutto la seconda coppia. Credo che il libro "le ali della libertà" sia molto avvincente =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deb, per te il primo numero a due cifre: il num° 10!!!

      Elimina
  13. Io ho trovato interessanti i temi della quarta coppia: le partenze nel primo, assomigliano in qualche modo al mio libro. E la trama di "Amore innocente mi incuriosisce. Opto per la quarta coppia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A te Silvia il numero 1!!! Grazie mille e buona fortuna!

      Elimina
  14. è stato molto difficile scegliere ma la sesta coppia è quella che mi ha intrigata di più, poi mi piacerebbe leggere I tredici giorni, la scrittura dell'autrice già mi piace :)

    RispondiElimina
  15. Io la seconda coppia!!! E grazie! Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  16. Seconda Coppia!!!! Grazie. Cristiano

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. tutti interessanti ma a me piace la 5^ coppia

    RispondiElimina
  19. Io scelgo la terza coppia.
    "Immortale" mi ha colpito dal primo istante, la trama è proprio nelle mie corde, e la copertina di "Orpheus" ha fatto altrettanto.
    Prima di leggere l'estratto non avevo capito che aveva a che fare con la musica e dopo averlo scoperto sono ancora più incuriosita...
    Sull'Immortale non posso dire nulla, il modo in cui è scritto mi affascina e mi trasmette la giusta dose di suspance necessaria ad invogliarmi la lettura...
    Grazie :)

    RispondiElimina
  20. A te il n° 5... Buona fortuna!!!

    RispondiElimina
  21. Martino, pura coincidenza, relativo alla sesta coppia ti assegno il numero 6! Buona fortuna!!!!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...