Chi Sono

La sfida

2015 Reading Challenge

2015 Reading Challenge
Virgilia has read 0 books toward a goal of 60 books.
hide
Powered by Blogger.

Post più popolari

Chi Mi Segue

22 maggio 2015
http://www.edizioniilciliegio.com/

Tante nuove uscite per grandi e piccini in casa "IL CILIEGIO"




Johnny Porcospino 

Johnny Porcospino
Info e link d'acquisto
I brutti voti sono di chi li merita. Spesso basta dimenticarsi delle inutili e dispersive distrazioni per riuscire a trovare la quadratura del cerchio e imparare cose nuove anche fuori dai banchi di scuola. È un po’ questa la 
toria che Anna Colombo ha voluto raccontare nel suo ultimo libro, edito nella collana ciliegine, de la casa editrice Il Ciliegio. Libro intitolato Johnny Porcospino e che reca le belle illustrazioni di Ilaria Govari.
Ma chi è Johnny? Lui è un ragazzino appassionato di calcio, fumetti e animali, ha una chioma rossa sempre impiastricciata di gel, i suoi capelli sembrano gli aculei di un porcospino. Johnny è sveglio e intelligente, ma a scuola non se la cava molto bene. Per questo motivo trascorrerà le vacanze estive a casa dei nonni, in campagna. Lì sarà a contatto con gli animali, ma anche alla larga dalla televisione e dalle distrazioni, così potrà studiare e svolgere i compiti in vista del rientro a scuola. Johnny parte per Poggi Fioriti con poco entusiasmo, convinto che si annoierà. A casa di nonna Carlotta e nonno Camillo, invece, imparerà ad accudire gli animali, studierà senza fatica, si farà dei buoni amici e si troverà coinvolto in un’inaspettata avventura che avrà per protagonisti due simpatici gattini.
Un racconto divertente e intelligente per grandi e piccini da leggere tutto d’un fiato.

Anna Colombo, laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano, lavora in ambito editoriale. Dal 2009 collabora con Edizioni il Ciliegio. Alcuni suoi racconti per l’infanzia sono stati premiati in concorsi letterari nazionali.

PUNTO DI SQUILIBRIO

Il Ciliegio pubblica, nella collana noiregialli, Punto di squilibrio un nuovo thriller ricco di intrighi e vicende politiche che si intrecciano. Il suo autore, Claudio Valbusa, si cimenta con un genere che ha sempre amato facendo suoi i canoni del romanzo all’americana. Un libro molto diverso, anche nella scrittura, dal suo precedente impegno letterario sempre pubblicato da Il Ciliegio e intitolato Più nero dell’oro.   
La storia narra la vita di Alex Giuliani, autore di un libro di grandissimo successo che narra le vicende di due prigionieri rinchiusi ad Abu Ghraib e Guantánamo, verrà sconvolta da una serie di cruenti attentati. Infatti, sul luogo di ognuno di questi atroci delitti, gli investigatori ritroveranno messaggi in codice estratti dal libro di Giuliani.
Punto di squilibrio
Info e link d'acquisto!
Quali sono le motivazioni che spingono l’assassino o gli assassini a colpire? Si tratta delle gesta di un mitomane? O forse qualcuno vuole mettere Alex nei guai? Oppure quelle morti sono riconducibili al piano segreto di qualche ala deviata dell’esercito? Toccherà proprio ad Alex Giuliani scoprirlo, e per fare ciò dovrà guardare la morte dritta «Ho voluto ambientare il mio romanzo negli Stati Uniti, tra New York e Washington. Un romanzo che trae ispirazione dall’attualità. Tutta la storia ruota attorno alle diversità di pensiero in merito agli interventi militari in Medio Oriente, ai condizionamenti che i media possono avere sull’opinione pubblica. Al centro di tutto ho voluto mettere la libertà di pensiero che si contrappone ai bavagli che qualcuno vorrebbe mettergli» 

Punto di squilibrio:
Un thriller con le tinte forti del poliziesco e gli appassionanti intrecci dell’intrigo internazionale.

Claudio Valbusa è nato a Bussolengo (Verona) nel 1983. Cresciuto nel piccolo paese montano di Erbezzo, all’età di diciannove anni si è trasferito a Trento per intraprendere gli studi d’ingegneria, terminati all’inizio del 2008. È autore del romanzo Più nero dell’oro, pubblicato da Edizioni il Ciliegio nel 2012. Grazie al suo lavoro di ingegnere nel settore petrolifero ha lavorato in numerosi contesti nazionali e internazionali, visitando e risiedendo in molteplici paesi dell’Africa e dell’ex blocco sovietico.

STELLINA E NUVOLETTA
La notte di san Lorenzo

Stellina e Nuvoletta
Info e link d'acquisto
Dopo il successo di Tiir, Taar, Cocilamp e Cometina, Nadia Cerchi e Claudia Catenelli firmano una nuova storia ambientata tra le stelle. Il Ciliegio pubblica nella collana Ciliegine un racconto pieno di poesia, si tratta di Stellina e Nuvoletta. È la storia di un’amicizia molto particolare che vede come protagonisti  una piccola stella cadente e un cirro-cumulo a forma di cavallino. Un’amicizia nata nel firmamento, ma che continua anche una volta che Stellina e Nuvoletta riescono, un po’ per dispetto, un po’ per gioco, a scendere sulla Terra. 
Il 9 di agosto, la sera prima della NOTTE DI SAN LORENZO, nel firmamento c’è un gran subbuglio: ogni stella si chiede chi potrà scendere sulla Terra lasciando la propria spettacolare scia luminosa nel cielo. 
Stellina non si rende conto di essere davvero ancora troppo piccola per fare il “grande salto”, ma, grazie all’aiuto un po’ incosciente di Nuvoletta, riesce nell’impresa: Stellina e Nuvoletta si ritrovano così sulla Terra, ma Stellina è tanto ammaccata da non poter più rimbalzare per tornare nel cielo. 
Da quel momento inizia l’avventura vera: Stellina e Nuvoletta conoscono un bambino, Lorenzo, ma conoscono anche l’emozione dell’amore, il valore grande dell’amicizia e l’importanza di essere sempre se stessi.
Una storia dedicata a un tema molto caro all’autrice, quello del comprendersi e dell’aiutarsi pur nella diversità. Uno stile narrativo coinvolgente, un racconto arricchito da belle illustrazioni e da un glossario che spiega ai piccoli lettori il significato di alcune parole che potrebbero non aver mai sentito.

Nadia Cerchi, laureata in filosofia, è maestra elementare a Pavia, la sua città. Le piace leggere, scrivere e cantare. Da quando sono nati i suoi figli, Matteo e Giulia, ha iniziato a inventare fiabe. Per Edizioni il Ciliegio ha pubblicato Straniero… strabianco (2012), La principessa che stava sempre seduta (2013) e Tiir, Taar, Cocilamp e Cometina (2014).

Claudia Catenelli, genovese d’origine e pavese d’adozione, la sua grande passione è disegnare. Da anni collabora con biblioteche, associazioni e scuole organizzando e conducendo laboratori di illustrazione e animazione alla lettura per bambini. Vive in campagna in compagnia di numerosi gatti.

TROPPA CACCA QUEL T-REX

Troppa Cacca quel T-Rex
Info e link d'acquisto
Dino Ticli di nuovo nelle librerie con una storia ricca di avventura e divertimento che lascerà, ai suoi giovani lettori, la voglia di approfondire il mondo che li circonda.
Pubblicato nella collana Ciliegine per le Edizioni Il Ciliegio, Troppa Cacca quel T-Rex è la storia dei viaggi nel tempo di tre simpaticissimi e improbabili protagonisti. Loro sono  George, Valter e Totò, tre stercorari che amano le palline di cacca di cui si nutrono, ma che non disdegnano certo l’avvenuta. 
Grazie alle doti affabulatorie e un po’ magiche di George, i tre giovani e temerari insetti, si ritroveranno a vivere fantastiche storie in compagnia di animali ormai estinti. 
Assaggeranno la cacca del più grande predatore di tutti i tempi: Il Tirannosauro Rex. Assisteranno alla nascita del gioco del calcio, conosceranno l’antico Egitto e rischieranno la pelle un sacco di volte. Ma il coraggio, l’astuzia e una buona dose di fortuna, li faranno sempre tornare a casa sani e salvi, pronti per iniziare daccapo nuove e più avvincenti Dino Ticli, attraverso le vicende dei sui personaggi simpatici e scanzonati, offre ai suoi giovani lettori una lezione di paleontologia e scienze naturali indimenticabile. 
Animato da una  scrittura snella e ritmata, “Troppa cacca quel T-Rex” è un libro che si legge dalla prima all’ultima riga col sorriso sulle labbra senza quasi rendersi conto di ciò che si sta imparando.

Dino Ticli vive a Lecco, dove insegna scienze in un liceo. Si è laureato in Scienze geologiche presso l'università degli Studi di Milano, con approfondimenti in campo zoologico e botanico. Collabora con un museo di storia naturale per il quale ha curato esposizioni e guide. Fin dal 1986, scrive testi per ragazzi. La sua produzione spazia dai romanzi, ai testi teatrali, alla divulgazione scientifica, lavori per i quali ha ricevuto riconoscimenti e premi. Ha partecipato a numerosi festival di letteratura per l'infanzia e tiene incontri e conferenze in tutta Italia.

Le stagioni del delitto

Le stagioni del delitto
Info e link d'acquisto
Quattro storie, quattro autori diversi che le raccontano, quattro stagioni che si inseguono e che lasciano il lettore con la pelle d’oca e immerso in atmosfere suggestive come quelle dei quadri degli impressionisti. Il Ciliegio pubblica Le stagioni del delitto, una raccolta di quattro racconti firmati da Amos Cartabia, Giorgio Lo Verde, Giovanni Maria Pedrani e Ad aprire la raccolta è Cronistoria di un raggelante inizio; il racconto dedicato all’inverno, di Claudio Valbusa, che ci porta in un innevato paese di montagna sconvolto dall’omicidio del suo sindaco. Una rarefatta atmosfera primaverile fa invece da sfondo ai misteri di Tanato, l’angelo della morte, di Amos Cartabia. Una storia che si muove su diversi piani; sullo sfondo la leggenda del mostro di Loch Ness, l’FBI e una vicenda di navi e relitti. Nel racconto Il casale, di Giorgio Lo Verde, durante una torrida estate toscana una storia d’amore si tinge di noir. Infine in autunno si svolge Paralisi, di Giovanni Maria Pedrani, la vicenda di un avvocato che si trova in apparente stato vegetativo a seguito di Amos Cartabia, scrittore ed editore, ha ideato il genere local thriller, nel quale unisce l’amore per il territorio che descrive alla narrazione di racconti che trasportano idealmente il lettore proprio nelle location dei suoi romanzi. Ha avuto successo negli scorsi anni con i titoli Billy Jhordan, Io serial killer, Valgrisenche nel silenzio del ricordo, Oltre la libertà e Valgrisenche – Gli occhi della morte.

Giorgio Lo Verde è nato a Monza. Laureato in legge, svolge la professione di avvocato a Milano. Vive a Lissone insieme alla compagna e a un grosso gatto norvegese. Con Edizioni Il Ciliegio ha pubblicato Formula Marconi – Un’indagine del commissario Sanna, il suo romanzo d’esordio, un poliziesco ambientato nel ventennio fascista.

Giovanni Maria Pedrani è un ingegnere, autore per passione. Col suo nome, o in antologia con altri, ha pubblicato molte opere soprattutto di genere thriller. Gli ultimi libri che portano la sua firma sono i romanzi C’è un cadavere sul treno – Assassinio sul Malpensa Express e Nebbie d’estate e le raccolte di racconti Il sonno di Cesare e Self-Control. Nel 2014 è uscito Lettera a Francesco, un testo dedicato al figlio. Con uno 
pseudonimo è autore di molte favole per bambini.

Claudio Valbusa è nato a Bussolengo (Verona). Cresciuto nel piccolo paese montano di Erbezzo, all’età di diciannove anni si è trasferito a Trento per intraprendere gli studi d’ingegneria, terminati all’inizio del 2008. È autore del romanzo Più nero dell’oro (2012) e Punto di squilibrio (2015), pubblicati entrambi da Edizioni il Ciliegio. Grazie al suo lavoro di ingegnere nel settore petrolifero ha operato in numerosi contesti nazionali e internazionali, visitando e risiedendo in molti Paesi dell’Africa e dell’ex blocco sovietico.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Selene Legge

Cosa Ne Penso

uppix

Categories

Archivio

Persone Che Seguo

Banner

Image hosted by uppix.net

Gemellaggio

tinypic